Vai al contenuto principale
Logo di Scuola Universitaria Interdipartimentale in Scienze Strategiche (SUISS)

SUISS - Struttura Didattica Speciale in Scienze strategiche

Scuola Universitaria Interdipartimentale in Scienze Strategiche (SUISS)

Logo di Scuola Universitaria Interdipartimentale in Scienze Strategiche (SUISS)
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community

Laurea in Scienze Strategiche e della Sicurezza (055702)

Classe:

L/DS

 

Dipartimento Capofila:

Culture, Politica e Società

 

Sede del corso:

Corso Regina Margherita n. 60/A - Torino

 

Sede delle lezioni:

Scuola di Applicazione dell'Esercito - Palazzo Simoni

Corso Galileo Ferraris, 29 - Torino (ingresso da via Confienza 16)

 

Tutor:

Giulia MANTOVANI

Gian Luca POZZATO

 

Docenti di riferimento:

BONAVERO Piero

DASTRU' Walter

DELLI CASTELLI Daniela

MAGGIORA Marco

MANTOVANI Giulia

MARZO Giovanna

 

Rappresentanti degli studenti:

BASSETTO Nicola rappresentanti.suiss@gmail.com
BORELLI Morena rappresentanti.suiss@gmail.com
CERVOSI Fabrizio rappresentanti.suiss@gmail.com
DEFENDI Beatrice rappresentanti.suiss@gmail.com
FAMIGLIETTI Vittoria rappresentanti.suiss@gmail.com
GASCA Edoardo rappresentanti.suiss@gmail.com
GRASSI Riccardo rappresentanti.suiss@gmail.com
KULDEDEOGLU Eylem Sila rappresentanti.suiss@gmail.com
PICCA Alessia rappresentanti.suiss@gmail.com
RUSSOTTO Federico rappresentanti.suiss@gmail.com
SCAPOLAN Martina rappresentanti.suiss@gmail.com
TAMAGNI Sofia rappresentanti.suiss@gmail.com
TANASE Eleonora-Teodora rappresentanti.suiss@gmail.com
SANNA Iris rappresentanti.suiss@gmail.com

 

Gruppo di gestione AQ:

Paola DE BERNARDI
Edoardo GASCA
Sara LAGI
Matteo LOSANA
Marina MARCHISIO
Marina NUCIARI
Alessia PICCA
Silvia PONZIO
Federico RUSSOTTO
Enrico SPINELLO
Mario VALENZANO
Guido VISCARDI

 

Presentazione del corso di laurea nel portale Universitaly (scheda SUA)

Il Corso di Laurea in Scienze Strategiche e della Sicurezza è rivolto a creare, in ambito non militare, delle professionalità dotate di una spiccata consapevolezza e conoscenza degli aspetti tecnici, giuridici, storico-politici, sociali, antropologici ed economici che afferiscono alla sfera della sicurezza nell'attuale scenario internazionale, e che siano in grado di integrarsi, ove necessario, con le attività svolte dai reparti militari. Nell'attuale situazione globale il settore della difesa e della sicurezza vede infatti una trasformazione profonda che interessa tanto le istituzioni militari quanto rinnovati segmenti del mondo civile, delle istituzioni governative, delle organizzazioni internazionali e nazionali non governative, delle aziende che si muovono su molti terreni collegati alla gestione di questi aspetti, e che richiedono un incontro tra funzioni propriamente militari e competenze civili.

Il Corso di Laurea in Scienze Strategiche e della Sicurezza si rivolge proprio a questo ampio campo di intervento proponendosi di sviluppare, a diversi livelli e secondo diversificati profili, conoscenze e abilità per professionalità nuove o rinnovate, capaci di rispondere alle complesse problematiche indicate, fornendo competenze diversificate (ma integrate) negli ambiti disciplinari giuridici, economico-sociali, tecnico-scientifici, storico-politologici e socio-antropologici, unitamente ad abilità operative che facilitino le attività congiunte o in relazione a quelle condotte da unità militari.

Il primo biennio fornisce competenze di base nellearee sopra indicate, il terzo anno completa questo percorso favorendo la definizione diprofilli orientati ad una qualificazione politologico-organizzativa a forte connotazione internazionale, ad una qualificazione tecnico-logistica e ad una economico-gestionale, rafforzate da periodi di tirocinio presso enti militari, istituzioni ed enti territoriali ed economici.

Una particolare attenzione, in chiave di internazionalizzazione della formazione, viene dedicata agli scambi Erasmus. Il Corso di laurea in Scienze Strategiche e della Sicurezza ha come riferimento preferenziale la Laurea Magistrale in Scienze Strategiche, ma fornisce i requisiti per un ampio numero di lauree magistrali di tipo politologico-internazionalistico o anche economico-gestionale.

 

Requisiti:

Il Corso di laurea in Scienze strategiche e della sicurezza è aperto ai titolari di un diploma di scuola secondaria superiore di durata quinquennale o di altro titolo di studio conseguito all'estero, riconosciuto idoneo ai sensi delle leggi vigenti. È un corso a numero programmato. Le conoscenze richieste per l'accesso, le modalità di verifica dei requisiti, ed il numero degli ammessi sono fissati ogni anno in conformità al Regolamento Didattico del corso di studio, con l'indicazione degli obblighi formativi aggiuntivi previsti nel caso in cui la verifica non dovesse risultare positiva.

Modalità:

Per l'ammissione al corso è previsto un esame di ammissione con 64 posti totali messi a concorso distinti per categoria amministrativa) di cui: - n. 60 studenti comunitari e non comunitari di cui all'art. 39, comma 5, del D.lgs. n. 286/1998; - n. 4 studenti non comunitari non residenti in Italia.

Pagina del sito internet del Corso di Studio con informazioni relative all'esame di ammissione si trovano al link

Manifesto degli studi 055702: in fase di aggiornamento

 Visualizza la sezione orientamento della SUISS: link

Se sei uno studente iscritto al I anno del Corso di Laurea in Scienze Strategiche e della Sicurezza e hai dubbi o perplessità puoi contattarci all'indirizzo tutorato_suiss@unito.it


Presentazione incontro del 05 Ottobre 2022 con gli studenti del I e II anno del Corso di Laurea in Scienze Strategiche e della Sicurezza: link

Ultimo aggiornamento: 06/10/2022 11:25
Non cliccare qui!